Lavori creativi: tatuatrice di unghie

La tatuatrice di unghie è una figura relativamente recente nel panorama dei lavori creativi e del maquillage. Esperta di trucco e make up, la tatuatrice, o tatuatore di unghie, compie una vera e propria operazione creativa sulle unghie: disegnandole e colorandole. In realtà la tatuatrice non colora le unghie come se effettuasse un tatuaggio sulla pelle, ma si “limita” ad usare diverse tonalità di smalti colorati sulle stesse unghie. Con questo lavoro le unghie possono presentare aree diversamente colorare a due o a tre colori.

Il tatuaggio sulle unghie sta facendo molta presa sulle adolescenti, ma anche sulle donne mature che lo scelgono per occasioni speciali o semplicemente per seguire la moda del momento. Tatuare le unghie è un lavoro creativo di alta precisione, spesso realizzato da estetiste opportunamente qualificate. Le unghie delle clienti vengono suddivise in due o più sezioni differenti, ognuna colorata con diversi tipi di smalto. Per evitare sbavature tra un colore e l’altro, l’unghia va ricoperta con strisce di scotch.

Appena il colore si sarà asciugato, la tatuatrice potrà applicare altri disegnini colorati, come puntini o palline realizzate sempre con smalti lucidi e brillanti.

Il lavoro della tatuatrice di unghie è alla portata di tutti, specie se si ha la passione per il disegno e l’estetica e se si è alla ricerca di una professione autonoma gratificante ed entusiasmante. I corsi per diventare tatuatici di unghie vengono organizzati dalle Regioni nell’ambito della formazione professionale per truccatrici ed estetiste.

Ottenuto il diploma di qualifica ci si potrà esercitare anche a casa, colorando le proprie unghie e seguendo dei videocorsi sul web dedicati a questo particolare lavoro creativo. La tatuatrice di unghie può trovare lavoro presso centri estetici e di bellezza o lavorare in proprio. All’inizio, l’attività si può svolgere anche a casa, a patto di avere una stanza apposita da adibire a locale commerciale e quindi in regola con le norme igieniche previste dai regolamenti comunali.

Le tariffe da chiedere per il tatuaggio delle unghie possono essere orarie o a prestazione. Sulle tariffe si registra un’estrema variabilità regionale con prezzi che vanno dalle dieci euro all’ora nelle zone del Centro Nord, ai sei euro per quelle del Sud e delle Isole. In genere è meglio chiedere una tariffa a prestazione, da calcolare in base alla durata ed alla complessità del lavoro richiesto dalla cliente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *